Potature e abbattimenti

tree climbing milano

Potare o abbattere un albero, soprattutto in città, richiede un alto grado di esperienza e professionalità. E’ per questo che Giardinieri Milano utilizza solo personale altamente qualificato e dotato di specifico patentino SIA*. La nostra azienda offre un servizio completo di potatura e abbattimenti di alberi, in tree climbing o con l’utilizzo di specifiche piattaforme.

Servizi offerti

Potature. (rimonda del secco, riduzione e sfoltimento controllato della chioma).

Abbattimenti. Purtroppo, a volte, è necessario abbattere gli alberi. I nostri arboricoltori e agrononomi vi consiglieranno, di volta in volta, se ci siano i margini per salvare una pianta sofferente oppure se sia necessario procedere al suo abbattimento. Nei casi più dubbi, i nostri agronomi procederanno con un VTA (Visual Tree Assestement), valutazione visiva dello stato di salute dell’ albero su basi biomeccaniche.

Disbrigo pratiche burocratiche. Relativo a potature ed abbattimenti per alberature ad alto fusto.

Consolidamenti e ancoraggi. Mediante appositi cavi è possibile mettere in sicurezza branche (rami) o fusti soggetti a cedimento strutturale (visita la nostra pagina di approfondimento).

Interventi d’urgenza. Vento e neve possono portare alla caduta di rami o addirittura al ribaltamento di interi alberi. Un albero danneggiato o crollato a terra può causare disastri a cose e strutture. I nostri tree climber svolgono il lavoro in modo sicuro e tempestivo, riducendo il rischio di ulteriori danni.

Il tree climbing

Il tree climbing è una tecnica di arrampicata sugli alberi, nata in America nella prima metà del ‘900. Dagli anni ’80 è stata importata in Italia. Principalmente impiegata come tecnica di lavoro (normata dal D. Lgs 81/08art. 116) per eseguire potature, abbattimenti e operazioni di consolidamento e ancoraggio di piante, oggi è diventata anche una disciplina sportiva.

Come opera il tree climber?

L’operatore è vincolato in sicurezza per mezzo di un‘imbracatura tramite corda doppia, ancorata nella parte alta della pianta. Con specifiche tecniche di movimentazione su corda, il tree climber può muoversi sia verticalmente (in risalita e discesa) che orizzontalmente (movimenti in chioma). Le corde vengono fissate da terra grazie al lancio (a mano o mediante fionde) di piccoli pesi il cui peso è compreso tra i 250 e i 400 grammi. Tali pesi sono collegati ad un “sagolino” (cordino) dal diametro ridotto. Successivamente, il sagolino viene ancorato alla corda che l’operatore utilizzerà per i movimenti in quota.

Che vantaggi offre il tree climbing?

Innanzitutto, avvalendoci di arboricoltori certificati SIA, siamo sicuri di finire in buone mani! Il tree climber certificato SIA opera in completa sicurezza e, a differenza dell’operatore improvvisato, conosce perfettamente le problematiche di ordine agronomico e botanico che riguardano tutte le alberature ad alto fusto. Intervendo con i corretti tagli, il tree climber è in grado di mantenere o migliorare lo stato di salute, l’estetica e la sicurezza delle piante. Gli arboricoltori di Giardinieri Milano, evitiano, per quanto possibile, tagli drastici alla chioma (capitozzatura) che potrebbero favorire l’attacco di pericolose malattie per le piante potate. Inoltre, gli scopazzi (getti) derivati dalle capittozzature, sono più teneri del normali e maggiormente soggetti a schianti in seguito a calamità naturali (vento, temporali, neve, etc.). Nella migliore delle ipotesi, un albero capitozzato, è una pianta sofferente e sicuramente poco attraente dal punto di vista estetico.

Tree climbing o piattaforme?

A parte casi specifici, sconsigliamo l’utilizzo delle piattaforme aeree. Tale pratica potrebbe, infatti,  determinare danni, a volte irreparabili, alle nostre amate piante. In primis, per fare spazio ai movimenti del cestello, si è spesso costretti ad asportare porzioni di chioma che potrebbero essere altrimenti conservate. Il peso delle piattaforme, inoltre, compatta il terreno rendendolo maggiormente soggetto a ristagni idrici e danneggia le radici degli alberi su cui intervenire. Non tutti sanno che, una pianta cresciuta in condizioni ottimali sviluppa, mediamente, un apparato radicale, pari a 2/3 volte le dimensioni della chioma! Un altro vantaggio offerto dalla tecnica del tree climbing, consiste nella possibilità di operare potature dove le piattaforme non possono arrivare per questioni di tipo logistico (si pensi, ad esempio, ad alcuni angusti cortili..).

*La SIA e l’ISA

Dal 1995 si tiene il Campionato Italiano di Tree Climbing organizzato dalla SIA (Società Italiana di Arboricoltura). La SIA è la sezione italiana dell’ISA (International Society of Arboricolture). La SIA e l’ISA sono onlus che operano nel campo dell’arboricoltura, organizzando convegni, eventi, competizioni. Tali organizzazioni contribuiscono notevolmente a mantenere sempre vivo l’appassionante dibbattito sulle tecniche di arboricoltura, in cui il tree climber riveste un ruolo fondamentale. Poiché le tecniche, gli strumenti e i materiali continuano ad evolversi, l’operatore è tenuto a compiere un corso di aggiornamento ogni 5 anni. Nella realtà, gli arboricoltori certificati SIA hanno fatto del loro lavoro una passione, per cui tale aggiornamento avviene grazie al confronto continuo con gli altri operatori.

Contattaci

Ufficio: (+39) 02 871 88 962

Mobile: (+39) 392 327 4987

Email: info@giardinierimilano.it